Accesso ai servizi

Venerdì, 01 Gennaio 2021

SPECIALE CORONAVIRUS / COVID-19



SPECIALE CORONAVIRUS / COVID-19


SITUAZIONE UFFICIALE CORONAVIRUS 
nel Comune di Cella Monte, aggiornato alla data del 25 luglio 2021
Persone attualmente positive: 0
https://www.regione.piemonte.it/web/covid-19-mappa-piemonte
    
In caso di sintomatologia si ricorda di contattare il proprio medico.

Attenzione alle fake news. Cerca le informazioni sui siti istituzionali: 

Minitero della Salute: http://www.salute.gov.it/portale/home.htmlRegione Piemontehttps://www.regione.piemonte.it/web/temi/sanita/coronavirus-gestione-della-situazione-piemonteProtezione Civile
http://www.protezionecivile.gov.it/home   
ANCI Piemonte  https://www.anci.piemonte.it/ 

 

Le regole della zona bianca

Piscine e centri termali: aperti (anche al chiuso)

Discoteche: aperte (senza balli)

Musei e mostre; fiere e sale congresso: aperte

Stadi e palazzetti: aperti al pubblico

Trasporto pubblico: senza limitazioni

Bar e ristoranti: aperti (max 6 persone allo stesso tavolo)

Sale giochi e centri scommesse: aperti

Attività sportiva: libera

Palestre: aperte

Visite libere a parenti e amici

Negozi: aperti

Circolazione libera nel proprio comune. Consentiti gli spostamenti tra regioni o comuni

Feste e matrimoni: consentiti con “Green Pass”Ill Presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il DPCM che definisce le modalità di rilascio delle Certificazioni Verdi COVID 19 (Green Pass), una Certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, che contiene un QR Code per verificarne autenticità e validità

La Certificazione verde COVID-19 potrà essere richiesta per partecipare a eventi pubblici, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione" e presto faciliterà anche gli spostamenti in Europa.

Dal 1 luglio la Certificazione verde COVID-19 sarà infatti valida come EU digital COVID certificate e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell’area Schengen.

La persona che è stata vaccinata contro il Covid 19 o ha ottenuto un risultato negativo al test molecolare/antigenico o è guarita da Covid 19 può ottenere la Certificazione Verde.

L’emissione della Certificazione viene notificata via posta elettronica o SMS. E da quel momento si può scaricare accedendo alle piattaforme digitali dedicate. Si ricevera l’email da “Ministero della Salute” (noreply.digitalcovidcertificate@sogei.it) o il messaggio SMS da “Min Salute”.

La Certificazione verde Covid 19 contiene un codice a barre bidimensionale (QR code) con una firma digitale del Ministero della Salute per impedirne la falsificazione. Il certificato può essere stampato.

L’autenticità e validità della certificazione sono verificate attraverso App nazionali. I dati personali del titolare della certificazione non vengono registrati dalla App a tutela della privacy.

  •  Il sito dgc.gov.itè operativo a partire da oggi; tutte le certificazioni associate alle vaccinazioni effettuate fino al 17 giugno saranno rese disponibili entro il 28 giugno. 
    •    La piattaforma informatica nazionale dedicata al rilascio delle Certificazioni sarà progressivamente allineata con le nuove vaccinazioni.
    •    Per tutte le informazioni è possibile contattare il Numero Verde della App Immuni 800.91.24.91, attivo tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00.
    •    I cittadini già dai prossimi giorni potranno ricevere notifiche via email o sms. 
    •    La Certificazione sarà disponibile per la visualizzazione e la stampa su pc, tablet o smartphone.
    •    In alternativa alla versione digitale, la Certificazione potrà essere richiesta al proprio medico di base, pediatra o in farmacia utilizzando la propria tessera sanitaria.

https://www.governo.it/it/articolo/green-pass-draghi-firma-il-decreto-dal-1-luglio-certificati-validi-tutta-l-ue/17184


Le informazioni al seguente link: https://www.dgc.gov.it/web/


Il nuovo decreto del 22 luglio 2021:

Proroga fino al 31 dicembre 2021 dello stato di emergenza nazionale, modifica dei parametri che definiscono i livelli di rischio e consentono il cambio di "colore" alle Regioni e Province autonome, esteso l'utilizzo della Certificazione verde Covid-19 a diverse attività.
Sarà possibile svolgere alcune attività solo se si è in possesso di una Certificazione verde Covid-19 (green pass) che attesti di aver fatto almeno una dose di vaccino oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle ultime 48 ore oppure di essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti, anche in zona bianca:

  • servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso
  • spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso
  • sagre e fiere, convegni e congressi
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò
  • concorsi pubblici.

La Certificazione verde COVID-19 non è richiesta ai bambini esclusi per età dalla campagna vaccinale (fino a 12 anni) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica, per i quali verrà creata una Certificazione digitale dedicata. Finché questa non sarà disponibile, possono essere utilizzate quelle rilasciate in formato cartaceo.





Documenti allegati:

SPECIALE CORONAVIRUS / COVID-19
Area Tematica: